Diventa avvocato in Spagna

La Spagna è uno dei Paesi in Europa dove è più facile diventare un professionista nel settore legale. È necessario solamente seguire la nuova procedura, approvata in maniera definitiva dal parlamento spagnolo e diventata legge nel novembre del 2014.

Fino al 2011, in Spagna non era necessario alcun esame per diventare abogado. Possedere la cosiddetta licenciatura en derecho era sufficiente, ma il nuovo Real Decreto n. 967/2014 del 21 Novembre 2014, pubblicato sul Boe (Boletin Oficial del Estado) ha cambiato le carte in tavola.spagna2

Credi che diventare avvocato seguendo questo percorso possa sminuire la tua professione e professionalità? Niente affatto: la possibilità di conseguire qualifiche professionali in altri Paesi dell’Unione Europea è proprio uno degli obiettivi prefissati alla costituzione dei trattati che regolano la libera circolazione delle persone. Un cittadino europeo è sì italiano o spagnolo ma, grazie alla libera circolazione può anche sentirsi cittadino di una unica, grande comunità, quale intende essere e di fatto è la Comunità Europea.

È sempre più alta la percentuale di aspiranti avvocati italiani che scelgono di seguire questo percorso. Ogni anno, su circa 3.800 iscritti al registro degli avvocati stabili, quasi l’80% è costituito da legali italiani che hanno scelto di abilitarsi in Spagna.

Consulta l’offerta per l’anno accademico 2017/2018

 

Il Master universitario de “Acceso a la Abogacia”

Il programma del Master comprende un programma giuridico innovativo. A condurti verso tutti i passaggi troverai dei professionisti altamente qualificati.

I contenuti e la metodologia didattica sono all’avanguardia, grazie anche alla possibilità di seguire i corsi in modalità e-learning, interamente on line. Il programma non è così impegnativo e difficile come si potrebbe pensare, soprattutto per chi viene dalle Università italiane, infatti ha una bassissima quota di insucessi, grazie alla collaborazione con Ilustre Colegio de Abogados de Madrid e con importanti e prestigiosi studi legali spagnoli.

Conseguendo il Master en Abogacia avrai la possibilità di proseguire la tua carriera professionale iscrivendoti non solo all’albo spagnolo, ma a qualunque altro albo europeo, visto che è valido in tutta Europa.

Una volta superato il master ed esserti iscritto come abogado presso un Ilustre Colegio de Abogados spagnolo, equivalente al nostro ordine degli avvocati, potrai far riconoscere per legge (d.lgs n. 96 del 2 febbraio del 2001, nonchè D. Lgs. 206/2007) la tua qualifica professionale ottenuta in Spagna.

Ecco quali sono, nel dettaglio, i passi da seguire per diventare avvocato in Spagna:

  1. occorre l’omologazione della Laurea in Giurisprudenza conseguita in Italia al corrispondente titolo di licenciado en derecho all’ambasciata spagnola che si trova a Roma
  2. compilare e tradurre in spagnolo i moduli preposti, legalizzarli nel consolato spagnolo e dopo questo procedimento amministrativo sarà rilasciato l’acto de resoluciòn, con il quale si potrà sostenere gli esami integrativi richiesti dal Ministero presso una delle tante Università spagnole accreditate
  3. frequenta il Master en Abogacia y Practica Juridica presso uno dei legali riconosciuti

Al termine del Master si dovrà sostenere la Prueba de aptitud, che può essere svolta solamente da chi è immatricolato all’acto de resoluciòn definitivo. Questo test è una prova attitudinale composta da 70 domande più 5 di riserva. Per superare l esame bastano 28/30 risposte corrette senza sbagliarne altre perché la risposta sbagliata conta come punteggio negativo. Si tratta di 50 domande di deontologia forense e 20 di diritto positivo. Il test non ha nulla a che vedere con l’esame da avvocato che si svolge in Italia!

Credencial de homologaciòn

Superato il test si otterrà la Credencial de homologaciòn, che attesta l’avvenuta omologazione della laurea italiana con quella spagnola. In seguito, sarà possibile iscriversi all’albo provinciale spagnolo che dà diritto all’esercizio della professione forense in Spagna, ma non ancora in Italia. Per fare questo è necessario chiedere l’iscrizione al registro degli avvocati stabili. Una volta ottenuta potrai esercitare la professione anche in Italia, ma per tre anni dovrai firmare come abogado. Solamente dopo il periodo di tre anni è possibile chiedere di essere integrati con il titolo di avvocato italiano e di essere iscritti nell’Albo ordinario.

Pensa a tutti i vantaggi che potrai ottenere seguendo questo percorso: avrai la possibilità di conoscere meglio la Spagna, un Paese tanto simile all’Italia quanto differente e dove la qualità di vita è superiore a quella di molte città italiane, direi un ottima scelta dove trasferirsi. Imparerai la lingua spagnola e potrai relazionarti con la cittadinanza locale, scoprendo una cultura diversa ed arricchendoti di esperienze senza dubbio significative. Ti sentirai cittadino del mondo grazie alle tutele che la Comunità Europea ti riconosce di diritto. Molte delle persone che abbiamo conosciuto e aiutato sono rimaste a vivere in Spagna, alcune hanno portato la loro famiglia e altre se la sono costruita tra Madrid e Barcellona. Grazie alla nostra rete di conoscenze siamo presenti in molte città spagnole e possiamo aiutare giovani avvocati, e non solo, ad integrarsi e trovare nuove possibilità lavorative.

Inviaci un Email tramite il modulo dei contatti o richiedi il numero verde gratuito per avere più informazioni.